Nuovo articolo su Tampep con intervista a Rosanna Paradiso!

March 4, 2015

 

Giornata internazionale della donna 2015: Migliaia di donne migranti costrette a prostituirsi in Italia ogni anno

 

Di Ludovica Iaccino

 

Ogni anno migliaia di donne migranti provenienti da tutto il mondo sono costrette a prostituirsi, non appena raggiungono l'Italia.

Le donne e le ragazze passano le notti sulle strade in tutta la penisola e, a volte, il lavoro anche in appartamenti che non sono autorizzati a lasciare.

 

Spesso picchiato e maltrattato in generale, queste sfortunate donne possono avere i soldi che generano prese da loro dai loro committenti, sotto minaccia per loro, o spesso alle loro famiglie nei loro Paesi d'origine, se si rifiutano di lavorare o cercare di fuggire.

 

Rosanna Paradiso è il presidente della sede in Italia Tampep , una ONG che promuove i diritti umani e civili dei migranti e dei lavoratori del sesso migranti. Lei crede ogni anno migliaia di donne e ragazze vengono rapite e contrabbandati in Italia e in altri paesi europei, e costretti in schiavitù del sesso una forma o nell'altra.

 

"Ci sono sequestri volte a fornire prostitute", ha detto IBTimes UK "Queste donne e le ragazze diventano schiave In alcuni casi -.., Come quelli che coinvolgono le donne albanesi - sono rapiti dai loro fidanzati che li convincono ad andare in Italia e poi costringerli a diventare prostitute. "

 

Cliccare qua per leggere l'articolo intero in inglese su International Business Times.

Please reload

 Latest news (EN + IT) 
Please reload

Archive (EN + IT)
Please reload

Search tags